cerca

Ricerca personalizzata

06 apr 2013

UNISCITI AL CERCHIO



Sono Mamma Piky e, qualche tempo fa,  sono capitata qui quasi per caso, un nuovo blog con un bel nome ed io, felice di scoprirlo, mi metto a sbirciare. Sotto il titolo trovo queste parole
 "Il luogo dove le cose acquistano una seconda vita".
 Mi sono innamorata di questa frase.
Spesso un oggetto non è solo una cosa, è un pezzo di storia, di vita nostra e dei nostri cari, un racconto di noi, di chi siamo e di cosa più ci piace. Agli oggetti spesso mi affeziono così tanto che pensare di buttarli fa sempre male. Specialmente se sono le cose di lui, del mio piccolo, se rappresentano un pezzetto del suo cammino e della sua vita.
Si ok, non possiamo tenere in pochi metri quadri tutta la carta da regalo con la quale erano impacchettati i suoi doni e nemmeno le scatole delle scarpe vuote... però buttare il resto no, non ce la faccio... "Non è nemmeno roba mia mi dico", e così l'armadio grande del soppalco contiene di tutto e di più...per fino il camice verde indossato dal Principe in sala parto!
Ovvio che il tempo e il nuovo arrivo peggioreranno di molto le cose, la casa rimarrà sempre quella e in qualche modo occorrerà trovare un rimedio e allora perché non mettere a disposizione di altri quello che non serve più? Perché non dare una seconda vita a oggetti che ormai sono inscatolati e impolverati? Perché non dare il via a una catena di solidarietà tra mamme che in un periodo di crisi, è più che utile?
Il blog curato da Stefania Basso serve proprio a questo, un punto di riferimento, un luogo di incontro non solo per condividere opinioni ed esperienze ma anche e soprattutto cose. Le regole sono poche e semplici, ognuno può partecipare attivamente diventandone autore e scrivendo post a tema, pubblicando offerte e/o richieste, inserendo foto e promuovendo eventi creando così un mondo reale di scambi e aiuti.
A me è piaciuto così tanto che, nonostante l'imminente arrivo, che sicuramente mi porterà a riciclare gran parte delle cose usate per Cestino, inizierò a spulciare, quello che potrebbe fare la felicità di un altro bambino, che potrebbe servire a lui o alla sua mamma, per far si che al nostro pezzo di storia, se ne aggiunga un altro e poi un altro e un altro ancora e dare una seconda vita a quello che oramai giace in uno scatolone per dare il via al nostro Cerchio.

11 commenti:

  1. Che bella idea, che bella iniziativa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Unisciti a noi Moky...di sicuro hai tutte le carte in regola!!!!! :-)))))

      Elimina
    2. ciao Moky, felice di conoscerti e grazie per aver lasciato un tuo commento! se ti va di unirti scrivimi!

      Elimina
  2. Ma che bello! Mi piacciono questi cerchi di solidarietà di condivisione :) Posso anche io?

    RispondiElimina
  3. Certo ! Scrivimi la tua eMail, ti invito subito !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto mi sono aggiunta :) coloridellamore@yahoo.it

      Elimina
    2. Bellissima Antonella, una persona come te e' proprio quello che serve ad un cerchio di solidarieta'!!!

      Elimina
  4. Ci siamo anche noi nel cerchio cosa possiamo fare?

    Lelli family

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cari Lelli, a parte il nome che assomiglia al diminutivo di mio marito (Antonello) al plurale... Mi siete già simpatici! Intanto fatevi un giretto sul Blog per capire come funziona lo scambio e la partecipazione .... Se vi interessa davvero vi invito come autori x pubblicare ( mi serve mail). Grazie del messaggio!

      Elimina
  5. Aumentiamo sempre di più!!! :-)))

    RispondiElimina

Vuoi commentare il post? Lascia una traccia!